A CARRAPIPANA

 

Una deliziosa poesia in dialetto, probabilmente di area catenese di cui si ignora l'autore, la funzione (canzoncina, ninnananna?) ed il periodo in cui stata scritta. Questa bambolina bellina bellina, alta una spanna, cui per vestirsi basta una fogliolina, per nutrirsi qualche mollica di pane e per bere quanto contiene mezza buccia di nocciola sembra uscita  da un paese pi leggendario che reale... Grazie al dott. Elio la Spina che ci ha fornito il testo.

 

Dumani mi nni vaju a Carrapipi
m'aju a pigghiari na carrapipana. 
Nun mi n'importa su j picciridda 
basta ca avi la facciuzza bedda. 
La vesti si la fa cu na fugghidda 
lu pani si lu mangia a muddichedda
lu vinu si lu vivi nta na scorcia di nucidda
 

(Area catanese)